Tra le bellezze cristalline di Capo Colonna sorge il Faro: visita nelle Giornate D’Autunno Fai

Tra le bellezze cristalline di Capo Colonna sorge il Faro: visita nelle Giornate D’Autunno Fai

Decima edizione delle GIORNATE FAI D’AUTUNNO Evento nazionale di partecipazione attiva e di raccolta pubblica di fondi

sabato 16 e domenica 17 ottobre 2021

Visite a contributo libero in 600 luoghi inaccessibili o poco conosciuti in 300 città d’Italia. Tra questi, 42 beni delle Forze Armate in occasione del centenario della traslazione del Milite Ignoto

I Giovani del FAI, con il supporto di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture, propongono per sabato 16 e domenica 17 ottobre la decima edizione delle Giornate d’Autunno con visite in 600 luoghi solitamente inaccessibili o poco noti in 300 città d’Italia tra cui 42 luoghi del Ministero della Difesa, dello Stato Maggiore della Difesa e delle Forze Armate, aperti in occasione del centenario del Milite Ignoto.

Torna la grande festa delle Giornate FAI, la più importante manifestazione di piazza dedicata al nostro patrimonio artistico e culturale per  diffondere e coltivare la consapevolezza che l’Italia custodisce tesori inestimabili, fondamento dell’orgoglio che ogni cittadino prova davanti all’eccezionale bellezza del Paese e solida base su cui costruire la prosperità del futuro.

Quest’anno, tra i luoghi proposti in Calabria nella data del 17 ottobre, figura anche il Faro di Capo Colonne. La partecipazione a questa 10° edizione della Giornata FAI d’Autunno è resa possibile grazie alla decisa e convinta volontà della Presidente Regionale FAI Calabria Anna Lia Paravati ed all’operato del nascente Gruppo FAI di Crotone, guidato da Emilio Cellini.
E’ convincimento di tutti che nella città di Crotone e nel suo territorio provinciale insista un patrimonio artistico, storico e naturalistico di assoluta eccellenza nel panorama regionale e nazionale; il FAI è in grado di promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni contribuendo alla tutela e valorizzazione delle nostre radici e della nostra identità.

Il Faro di Capo Colonna sorge su uno degli otto promontori che si affacciano nell’Area Marina Protetta “Capo Rizzuto”, otto chilometri a sud di Crotone e su cui insiste l’unica colonna dorica del tempio di Hera Lacinia. Accanto al faro sorge la Torre di Nao, risalente al XVI secolo e il santuario dedicato alla Madonna di Capo Colonna. Un contesto paesaggistico ambientale di alto valore, con un mare cristallino, scogliere scoscese e selvagge che si confondono con i colori del cielo. L’edificio storico, ultimato nel 1865, si presenta come una struttura alta circa 20 metri, di forma ottagonale, dotata di due grandi vani utilizzati come abitazione. Per molti anni a luce fissa e visibile da tutte le direzioni, è oggi dotato di ottica ruotante e luce “intermittente”, visibile ogni 5 secondi. Prima di essere automatizzato, il faro funzionava a “carica manuale”, operazione da ripetersi ogni 5/6 ore. Nel 1904 il faro divenne a tutti gli effetti di proprietà della Marina Militare che continua a detenerne l’uso esclusivo; la struttura è stata ristrutturata nel 2015 e viene mantenuta costantemente efficiente dal Servizio Fari. Purtroppo recentemente il Faro di Capo Colonna è stato dichiarato temporaneamente inagibile per cause legate a cedimenti del terreno sottostante e pertanto non visitabile. In virtù di tale impedimento il 17 ottobre 2021 nell’area antistante l’ingresso del faro sarà possibile effettuare una visita esterna in cui ci si soffermerà a descriverne l’eccezionalità storica, architettonica e ambientale. La Giornata FAI offrirà l’opportunità di ascoltare aneddoti, curiosità e vicende storiche che sono intimamente legate a questo bene. La visita sarà inoltre arricchita da preziosi contributi conoscitivi, offerti da volontari esperti, sul contesto archeologico, religioso ed ambientale in cui il Faro di Capo Colonne è inserito.

Tutti i visitatori potranno sostenere il FAI. È infatti suggerito un contributo non obbligatorio di 3 euro. La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti saranno limitati.
Ricordiamo che le visite al Faro di Capo Colonna saranno suddivise in 5 turni (3 al mattino e 2 al pomeriggio) e le prenotazioni saranno possibili accedendo direttamente al link http://www.fondoambiente.it/luoghi/parco-archeologico-di-capo-colonna-area-esterna-alle-mura-romane-e-adiacenze-faro?gfa Chi lo vorrà potrà anche iscriversi al FAI online oppure nelle diverse piazze d’Italia durante l’evento. Agli iscritti saranno dedicate aperture speciali. Prenotazione online consigliata (salvo diverse indicazioni segnalate sul sito) su www.giornatefai.it

Le visite si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. In base alle disposizioni del D.L. 105 23/07/2021, l’accesso sarà possibile solo alle persone in possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass). La certificazione verde è richiesta anche per l’ingresso ai luoghi di carattere naturalistico. Per i bambini al di sotto dei 12 anni il Green Pass non è obbligatorio.

 



Articoli Correlati: