Tra sagre e natura, per il ponte di Ognissanti i calabresi invadono la Sila

Tra sagre e natura, per il ponte di Ognissanti i calabresi invadono la Sila

Il lungo ponte per la festività di Ognissanti ha spinto migliaia di calabresi a organizzare mini tour tra Sila e mare.

Complici le temperature davvero gradevoli, con un caldo fuori stagione che preoccupa ma piace, in tanti hanno deciso di organizzare lunghe gite fuoriporta. Le destinazioni di montagna sono sicuramente le più gettonate in questi giorni.

Tra sagre e pic-nic, oltre alla costa, anche i comuni dell’entroterra tra Crotone e Cosenza sono stati presi d’assalto.

Da Cotronei a Savelli e fino a Camigliatello, i calabresi hanno deciso di trascorrere queste giornate all’insegna della tradizione, soprattutto culinaria, e della natura. Funghi, castagne e buon vino hanno accompagnato questa domenica di fine ottobre.

Il Parco Nazionale della Sila ha accolto tanti visitatori e le previsioni per i prossimi giorni sembrano essere la fotocopia di questo week-end. Ancora una volta insomma, la Calabria si dimostra terra di mezzo, col mare e la montagna baciati dal sole.