Tradizione e innovazione, ecco la start-up Nonna Calabrese

Tradizione e innovazione, ecco la start-up Nonna Calabrese

Nasce Nonna Calabrese, una giovane start up ideata per mettere in contatto il consumatore finale direttamente con i produttori del nostro territorio. Online da aprile 2020, la piattaforma ospita oltre 20 produttori, più di 100 prodotti e ad oggi 1000 ordini consegnati sia in Italia che all’estero. L’azienda è formata da Ferdinando Guzzo Amministratore della Digical FoodS.r.l., Salvatore Astorino noto imprenditore innovatore nel settore della pasta Artigianale Astorino Pasta e Salvatore Devona Responsabile del reparto logistica e Supply chain manager. Giovani innamorati dei profumi della loro terra e con l’ambizione di far conoscere i nostri prodotti tipici in tutta Europa.

«In meno di un anno – spiega Guzzo – abbiamo visto commercianti e consumatori adattarsi con una velocità fulminea a regole completamente nuove. Il mondo sta cambiando rapidamente, e anche il commercio sta cambiando in modo permanente. E noi vogliamo esserci per sostenere i produttori locali e per sostenere l’economia locale dei piccoli artigiani attraverso il digitale».

L’obiettivo, spiegano gli ideatori della star up, è far conoscere chi sono i produttori di formaggio che da più di 90 anni con tradizione attaccamento al territorio portano avanti la produzione dei prodotti caseari del territorio Crotonese, o i macellai che producono i salumi tipici senza conservanti o coloranti, con ricette vecchie più di 200 anni che ancora oggi vengono utilizzate. Le tradizioni non sono concetti, ma sono persone, proprio per questo le difendiamo. Tutto questo, all’interno di un mercato dell’e-commerce in forte crescita.

 

Clicca qui per visitare il sito della start up