Ucraina invasa, uccisi 70 militari. Macron a Putin: “Cessate il fuoco”

Ucraina invasa, uccisi 70 militari. Macron a Putin: “Cessate il fuoco”

Suonano le sirene di allarme in diverse città ucraine. Attacco contro base militare, uccisi oltre 70 soldati ucraini.

Guerra Ucraina-Russia, dopo il primo giorno di colloqui in cui si tratta la tregua l’assedio però continua. Sul sito della Cnn si legge che vi è  un enorme convoglio di 64 km di veicoli militari russi avanza lungo le strade a nord-ovest di Kiev. Ovvero centinaia di carri armati, artiglieria trainata, veicoli blindati e logistici che si estende dall’aeroporto di Hostomel, a nord-ovest di Kiev, al villaggio di Prybirsk, che si trova tra Kiev e Chernobyl.

Almeno 413 persone sono state arrestate in Russia durante le proteste di ieri contro la guerra in Ucraina. A riportarlo è il sito per i diritti civili Ovd-Info

– “Sono stati trovati dei punti rispetto ai quali è possibile immaginare posizioni comuni”: lo ha affermato il capo della delegazione russa ai negoziati con l’Ucraina Vladimir Medinsky, stando a quanto riferisce l’agenzia russa Ria Novosti. L’incontro di oggi era il primo momento di colloquio negoziale tra Kiev e Mosca da quando la Russia ha lanciato giovedì scorso un’offensiva militare su larga scala in Ucraina.

MACRON SENTE PUTIN: “STOP ATTACCHI CONTRO I CIVILI”
“Su richiesta del presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e alla luce dell’attuale situazione umanitaria” in Ucraina, il capo dello Stato francese Emmanuel Macron ha telefonato all’omologo russo Vladimir Putin, per ribadirgli “la richiesta della comunità internazionale di porre fine all’offensiva militare e la necessità di attuare immediatamente un cessate il fuoco“. A renderlo noto è stato lo stesso inquilino dell’Eliseo sui suoi canali social.

Il colloquio tra i due presidenti giunge nel pieno del primo incontro negoziale tra Kiev e Mosca. La riunione tra le due delegazioni si sta svolgendo in queste ore in un luogo non noto al confine tra Bielorussia e Ucraina. Macron ha riferito di aver detto a Putin di “fermare i bombardamenti e gli attacchi contro i civili, di rispettare le infrastrutture civili”, oltre che “il rispetto del diritto internazionale umanitario, la protezione delle popolazioni civili e la garanzia dell’accesso umanitario”. Il presidente francese ha detto di aver suggerito a Putin di “rimanere in contatto” per evitare che la situazione degeneri. Macron ha anche annunciato nuovi colloqui nel prossimo futuro.