Umbriatico vuole aderire alla rete “Borghi della salute”

Domenica 1 Dicembre a Umbriatico sarà presentato Il progetto Umbriatico “Borgo della salute” e la richiesta di adesione alla rete dei Borghi della salute. L’obiettivo del progetto è quello di creare attività, azioni e momenti per promuovere in un’unica parola il benessere. Per raggiungere gli scopi prefissi si utilizzeranno il centro storico e i luoghi più suggestivi di Umbriatico quali spazi utili per favorire l’attività fisica, spirituale e socio- relazionale. Il tutto per la promozione di stili di vita sana, da svilupparsi in un ambiente unico per la qualità di vita rafforzando il rapporto tra borgo e territorio, proprio laddove è più forte il rischio dello spopolamento.

Il progetto sarà sposato da Slow Food Crotone, dalla Lega Italiana Lotta ai Tumori di Crotone, dal Consorzio BovinCalabria, dal Consorzio del Maiale Nero d’Aspromonte e da alcune Associazioni di Promozione Sociale, tutti con idee chiare ed obiettivi comuni: promuovere socialità e attività fisica attraverso gruppi di cammino, solidarietà, tutela e salvaguardia delle biodiversità, certificazione di qualità delle produzioni agroalimentari locali. Secondo il Sindaco Pietro Greco è importante e necessario comunicare il territorio e farlo conoscere mediante la scoperta delle bellezze artistiche e storiche, delle tradizioni e delle produzioni agricole, delle emozioni e suggestioni suscitate dal cibo e dai piatti della memoria.

È necessario, continua il Sindaco di Umbriatico, rafforzare la nostra identità e premiare tutti coloro i quali hanno deciso di rimanere in questo nostro territorio anche in situazioni e condizioni difficili. Il progetto del Borgo della salute ci permetterà, conclude Greco, di far conoscere ed apprezzare la nostra comunità ed il nostro territorio, ma sicuramente ci permetterà di custodire il più nobile patrimonio del mondo: la salute.