Home Sport Un Crotone timoroso regge un tempo ma cede nella ripresa

Un Crotone timoroso regge un tempo ma cede nella ripresa

0

Una gara al cospetto di una delle forze dominanti degli ultimi anni in Serie A: Juventus e Crotone, una contro l’altra in un nuovo Davide contro Golia all’Allianz Stadium di Torino. Le novità della gara vedono i bianconeri dare spazio ad un’ampio turnover, con Buffon che torna tra i pali e Higuain in panchina. Il Crotone manda in campo Ajeti e Tonev mentre è solo panchina Martella, Trotta e Stoian.

Il match ha inizio con un netto predominio territoriale dei bianconeri, un giro palla che vede il Crotone rispondere in modo ordinato. Al 31′ è Budimir a involarsi verso la metà campo avversaria scontrandosi con Benatia. Il difensore finisce a terra e il Sig. Gavillucci estrae il cartellino giallo verso il croato, che diffidato salterà la prossima sfida interna contro l’Udinese.  Al 32′ è Paolo Dybala a tirare verso la porta pitagorica con la sfera che finisce debole e centrale. Un minuto dopo, al 33′ è questa volta Matuidi di testa a sfiorare la rete, la sfera finisce a lato.
Al 35′ ancora Juventus in attacco con Mario Mandzukic che anticipa la marcatura di Ajeti con la sfera che finisce fuori. Al 37′ è Alex Sandro a provarci dalla distanza con la sfera che viene deviata in corner da Cordaz. Al 40′ il Crotone si spinge in attacco con Tonev che palla al piede si invola verso la porta difesa da Buffos, dribbling a rientrare e una finta con il tiro che finisce sull’esterno della rete. Al 43′ è la Juventus a riportarsi in avanti con cross di Barzagli in area e Mandzukic che di testa manda abbondante a lato. Al 46′ nel primo dei due minuti di recupero concessi è Benatia a fermare fallosamente Tonev rimediando il cartellino giallo. Il primo tempo finisce a reti inviolate.
Nella ripresa, il Crotone inzia così come ha concluso, la Juventus prova ad alzare il ritmo ma al 52′ la Juventus arriva al vantaggio con un cross dalla trequarti di Barzagli che trova Mandzukic privo della marcatura, colpo di testa che non lascia scampo a Cordaz. Al 59′ la Juventus va ancora in rete, questa volta è il neo entrato De Sciglio a trovare la via della rete con un tiro dalla distanza che lascia Cordaz inerme, portando la sfida sul 2-0. Al 71′ ancora bianconeri in rete con Benatia che raccoglie in area un cross rasoterra dal versante opposto che attraversa tutta l’area giungendo sui piedi del difensore che a porta sguarnita non deve fare altro che spingere la sfera nella rete. Al 74′ il Crotone prova una tiepida reazione con Budimir che si spinge in area, tiene il contrasto con l’avversario ma il suo tiro debole è deviato facilmente a lato da Buffon. All’81’ è Dyaba a provarci ma la sfera finisce debole e centrale tra le braccia di Cordaz.
All’84’ la Juventus recupera palla è Marcus Rohden in contrasto commette fallo su Madzukic rimendiando l’ammonione. La sfida si incanala verso il fraseggio sterile a centrocampo e senza concedere minuti di recupero il Sig. Gavillucci fischia la fine. Il Crotone esce sconfitto dall’Allianz Stadium, regge un tempo e cede il passo nella ripresa. La Juventus riprende la sua corsa e conquista nuovamente la vittoria.

L’articolo Un Crotone timoroso regge un tempo ma cede nella ripresa proviene da ilRossoBlu.it.