Un momento di preghiera della comunità ucraina crotonese, mentre parte la solidarietà

Un momento di preghiera della comunità ucraina crotonese, mentre parte la solidarietà

Crotone – C’è la preghiera del pane, preparato da mani lavoratrici, mentre altre si prodigano per il camion che sta partendo per l’Ucraina. Mettendo dentro medicinali, risparmi, la speranza che le bombe cessino di cadere. Con il cuore  lontano dagli affetti, mentre tramite whatsapp e collegandosi ai media si cercano notizie.

Ieri sera, presso la parrocchia di Santa Maria Prothospataris  la comunità ucraina che risiede a Crotone si è riunita per un momento di preghiera con il rito bizantino insieme a  Padre Vasyl Kulynyak e all’Arcivescovo di Crotone-Santa Severina Angelo Panzetta, accolti dal parroco don Franco Sinopoli.

Proprio Padre Vasyl,  ci ha informati che in molti non hanno potuto recarsi nella comunità parrocchiale poichè un camion stava partendo per l’Ucraina, e molti loro connazionali erano lì per mandare quanti più sostegni possibili. «Un momento di preghiera per la pace in Ucraina e tutta la terra – ci ha detto –  non sappiamo i numeri di coloro che stanno arrivano in Italia. Sicuramente non c’è un’altra possibilità, Dio è sempre più forte e interverrà in qualche modo. Il popolo ucraino che vive a Crotone è preoccupato, sia Crotone e Cirò Marina si sta alzando le maniche per aiutare l’Ucraina con la  raccolta, così come liberi cittadini, associazioni, la Protezione Civile. Insomma, la gente non è ferma».

«Più che dire qualcosa, voglio stare vicino alla popolazione ucraina a Crotone – sono le parole dell’Arcivescovo – i legami profondi di fede, speranza e amore in questo momento si consolidano di più. La diocesi  è vicina a questa vivace comunità ucraina presente in città. La pace è un dono che proviene dall’alto, ma ha bisogno di cuori liberi». Nell’incontro organizzato dalla Fondazione Migrantes della diocesi, è stato fatto dono al presule di un pane preparato proprio dalla comunità ucraina, in segno di stima e fratellanza.

Danilo Ruberto