Una comunità e più realtà del territorio per le invasioni natalizie

Una comunità e più realtà del territorio per le invasioni natalizie

Crotone –  Sono diversi anni che le XmasInvasion, ovvero la rassegna di mostre, incontri, concerti, teatro, degustazioni, socialità ed  aggregazione sono presenti nella nostra città, con l’organizzazione del Circolo “LeCentoCittà” di Crotone in collaborazione con tantissime organizzazioni del territorio.

Gli eventi hanno già colorato la città e proseguiranno con nuove location  in via Mario Alicata di “Fabbrica”  con il Cantastorie ”Vincenzo Mirabello Piano Solo” e continueranno fino alla fine del mese di gennaio 2022.

Oltre a via Mario Alicata, “Fabbrica”, il Museo e i Giardini di Pitagora, il Bounty Pub e Vinarte saranno teatro di eventi di qualità e di aggregazione per un Natale libero e creativo. Tra i primi eventi,  il concerto lirico di  domani domenica 12 dicembre e, soprattutto, il “Fuoco di Santa Lucia” sul lungomare di Crotone nella zona antistante la Chiesa Nuova del Carmine, la sera del 13 dicembre, coinvolgendo il parroco don Stefano Cava.

Poi martedì 14 dicembre il Teatro della Maruca presso la “Fabbrica”, giovedì 16 il concerto di Mario Nunziante presso il Museo di Pitagora, il “Tango  alla fine del mondo” venerdì presso la Fabbrica, ricordando Astor Piazzolla,e nel medesimo luogo, il giorno successivo, Boto Cissokho, e a seguire domenica 19 dicembre Skrokko’n roll sempre in via Mario Alicata.

E ancora musica lunedi 20 con Chiara Ranieri, e tanti altri appuntamenti.

“E’ già un successo – dichiara Francesco Perri, presidente dell’Arci di Crotone – in quanto diamo ancora una volta continuità ad un evento che dura da ben nove anni. Lo facciamo insieme ad altre realtà importanti aggregandone sempre di nuove.” Sarà ancora una volta   vivere un’occasione per stare insieme nella libertà e nell’armonia”

 Da sinistra nella foto in evidenza Paolo Cerrelli, Francesco Perri, Francesco Turrà di Cicloffina, Don Stefano Cava, Santo Vazzano