“Una donna per amico”: porte aperte allo Scida per le tifose del Crotone Calcio

“Una donna per amico”: porte aperte allo Scida per le tifose del Crotone Calcio

Crotone Calcio |Una donna per amico”: è il progetto di solidarietà proposto alla Lega di Serie B dal FC Crotone e che partirà domani, giovedì 25 novembre, in occasione della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”. La Lega, tramite “B Solidale” che ha come mission proprio quella di promuovere progetti meritori nel campo della solidarietà, ha inserito all’interno del programma “B-Award” il progetto dalla società pitagorica, che coinvolge le atlete della squadra femminile, impegnate concretamente a sostegno di tre associazioni che operano ormai da anni sul territorio a tutela dei bisognosi. Sono state scelte le ragazze perché simbolo di un movimento, quello calcistico femminile, che negli ultimi anni ha raggiunto nel nostro Paese un ottimo livello, abbattendo uno dei tanti stereotipi che orbitano nel mondo dello sport, e non solo.

É un progetto – spiega il presidente, Gianni Vrenna in cui collaboreremo insieme a tre belle realtà come la Caritas Diocesana, la Mensa dei poveri di Padre Pio e la cooperativa Kroton Community. Le nostre ragazze cercheranno, attraverso il loro impegno diretto, di regalare un sorriso e di dare una mano a chi purtroppo ancora oggi soffre situazioni particolari. Il nostro vuole essere anche un invito alle altre forze sane del territorio. Oltre all’aiuto delle nostre ragazze, metteremo a disposizione delle risorse materiali, indispensabili per la sopravvivenza di queste associazioni. Speriamo che anche altri ci seguano, ovviamente ognuno per le proprie possibilità”.

Per l’occasione, inoltre, il presidente Gianni Vrenna ha invitato le tifose allo stadio Ezio Scida:Apriamo le porte dello stadio gratuitamente a tutte le donne, nella speranza di averne tante a sostegno della nostra squadra già a partire dalla gara di venerdì sera con il Vicenza. Abbiamo bisogno anche di loro: uniti tutto diventa più facile”.

Per la compagine femminile è un momento importante poter presentare il progetto che ci vede protagoniste in un circolo virtuoso di collaborazione con alcune associazioni di volontariato presenti sul territorio in un giorno dall’alto valore simbolico – commenta la coordinatrice settore femminile FC Crotone Mimì De Miglio La violenza non è solo l’atto estremo, il femminicidio, non è solo togliere la vita: violenza è anche opprimere, togliere la libertà; c’è violenza esercitata con le parole, con stereotipi di genere. “Chi dice donna dice danno” ed è vero perché le donne “danno” la vita, danno coraggio, danno speranza e con il progetto “una donna per amico” avremo la possibilità di dimostrare quanto effettivamente le nostre atlete “danno”.

Con piacere la Caritas Diocesana di Crotone-S.Severina accoglie la proposta della società per il progetto “Una donna per amica” – aggiunge Don Rino Lepera Direttore Caritas Diocesana Crotone – Sono sempre più convinto che solo attraverso una adeguata rete di solidarietà, infatti, si può sopperire ai bisogni che quotidianamente si presentano ai nostri sportelli”. Gli fa da eco anche il presidente dell’associazione “Il Cireneo”, Sergio Riolo, che gestisce la Mensa Padre Pio: “La nostra adesione adesione vuole essere, tra l’altro, una manifestazione di gratitudine verso il Crotone Calcio per l’assistenza che assicura alla Mensa, con la generosa fornitura di prodotti di prima necessità, nonché per la fattiva collaborazione che sarà posta in essere dalle atlete della squadra femminile, che avranno il compito di preparare e distribuire pasti caldi per il servizio mensa”.

Dello stesso tenore anche le dichiarazioni della presidente di Kroton Community, Lidia Bauchknet:Ringraziamo il Crotone per la sensibilità dimostrata nei confronti del progetto emporio solidale. La vicinanza costante nel tempo ci permette di ampliare l’utenza che già serviamo e offrire nuovi beni e generi alimentari. La collaborazione ci consente di dare un segnale concreto al nostro territorio connotato da una forte deprivazione economica: insieme si possono fare grandi cose, per la promozione del benessere del singolo e della collettività”.

 Come fare? È semplicissimo: basta recarsi personalmente (senza deroghe e muniti di un documento di riconoscimento) solo ed esclusivamente presso il punto vendita REM Shop, situato in corso Messina numero 9 a Crotone, e richiedere il biglietto gratuito.

N.B.: Sarà possibile l’accesso allo Stadio – come da disposizioni ministeriali – esclusivamente se in possesso di GREEN PASS, la certificazione verde che attesta la guarigione, l’immunità o la negatività al Covid-19, che non sarà richiesto al momento del rilascio del titolo, ma nella fase di accesso allo Stadio.