Una festa dello sport all’Ezio Scida per l’Italia Under 20

Una festa dello sport all’Ezio Scida per l’Italia Under 20

Una giornata di festa, all’insegna dei valori dello sport e dell’aggressione. Sono questi alcuni dei temi che hanno accompagnato l’avvicinamento ad uno storico evento come la disputa della gara della Nazionale italiana valida come terza giornata della competizione di Elite League.

Sul terreno di gioco dello Stadio Comunale “Ezio Scida”, ierisera, gli azzurrini del Ct Paolo Nicolato sono usciti sconfitti (1-2) contro il forte Portogallo ma a vincere è stata comunque una comunità, quella crotonese, che ha saputo accogliere e promuovere un evento così importante e potenzialmente di richiamo per il territorio. La marcia di avvicinamento ha avuto inizio già 36 ore prima della sfida con l’arrivo della squadra Azzurra e l’accoglienza riservata dal Sindaco di Crotone Ugo Pugliese e dall’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda.

Al suo arrivo in città è stato proprio l’allenatore della Nazionale ha sottolineare quello che la città ha riservato a questa formazione e questo match: «A Crotone abbiamo ricevendo una accoglienza unica. Sentiamo l’affetto della gente per la maglia azzurra». A tingersi di azzurro in onore alla selezione Nazionale italiana è stata inoltre anche la fontana posta lungo via XXV Aprile, che ha continuato a fare sgorgare acqua con le tinte della maglia Azzurra prima e durante tutta la durata dell’incontro. All’interno dello stadio lo spettacolo sul terreno di gioco si è mischiato a quello concesso dai tifosi di Crotone e della sua provincia giunti ad assistere all’incontro e a partecipare a questa festa dello sport. Per ritrovare una visita di una selezione Nazionale a Crotone bisogna scorrere il tempo e tornare alla sfida della Nazionale B-Italia contro la FNL Russia, gara svolta nell’impianto cittadino nella mattinata del 28 novembre 2012. Una festa dello sport e dell’accoglienza riservato ai portacolori della squadra italiana.