Viaggio on the road in Calabria: come prepararsi al meglio

Viaggio on the road in Calabria: come prepararsi al meglio

La Calabria è un territorio ancora per certi versi inesplorato dal turismo di massa, e che proprio per questo motivo ben si adatta alle esigenze e alle aspettative di chi si accinge ad affrontare un viaggio on the road. Poiché si tratta di una regione che si sviluppa in lunghezza e che è caratterizzata da continui saliscendi e altitudini differenti, è inevitabile scegliere l’auto come mezzo di trasporto per tutti gli spostamenti. Stiamo parlando, inoltre, di un’area davvero ampia, e di conseguenza contraddistinta da una varietà di paesaggi perfino sorprendente. Scenari diversi si susseguono con stupefacente continuità, mostrando al turista itinerari naturalistici, storici, gastronomici e architettonici. Dal mare alla montagna, dai borghi alle colline, è proprio il caso di dire che ci sono proposte per tutti i gusti, sia per un viaggio tra amici che per una vacanza in famiglia.

Prendere a noleggio auto calabria può essere una soluzione più che vantaggiosa, soprattutto se ci si affida ai servizi di Maggiore.it, realtà che è presente nella regione con ben sei agenzie. Qui è possibile prendere la macchina, e ovviamente lasciarla alla fine delle vacanze, scegliendo il modello di auto che si ritiene più opportuno per le proprie necessità e per le proprie aspettative.

Una delle mete da non perdere è la città di Catanzaro, capoluogo che nasconde dietro il suo aspetto molto moderno origini antiche, che risalgono addirittura ai tempi dei Bizantini. Furono loro, infatti, i primi a insediarsi là dove attualmente sorge il centro storico, su un’altura che si affaccia sul panorama del golfo di Squillace. Il centro è tagliato in senso longitudinale da corso Mazzini, mentre a breve distanza c’è l’ex chiesa di S. Omobono, il più antico monumento di tutta la città, in passato sede anche della Confraternita dei Sarti. Il Duomo cittadino, invece, accoglie il busto cesellato a mano di San Vitaliano, patrono di Catanzaro, risalente al XVI secolo.

La costa cosentina è un’altra destinazione da segnare in agenda, con il tratto di spiagge che, subito dopo il confine con la Basilicata, congiunge S. Nicola Arcella con Praia a Mare passando da Scalea. Le grotte dell’Arcomagno sono spettacolari, e conviene raggiungerle dal mare, mentre Scalea è un borgo antico che offre al turista resti di epoche passate. Volendo, ci si può cimentare anche in una camminata in montagna lungo i sentieri del Parco Nazionale del Pollino.