(Video) Coronavirus, il vescovo Caiazzo: «Coraggio, possiamo sicuramente sostenerci l’uno con l’altro»

(Video) Coronavirus, il vescovo Caiazzo: «Coraggio, possiamo sicuramente sostenerci l’uno con l’altro»

Videomessaggio di mons. Giuseppe Caiazzo, arcivescovo della Diocesi, Matera-Irsina

Pubblicato da Trmtv.it su Lunedì 9 marzo 2020

All’emittente Trmtv.it il vescovo di Matera-Irsina, il crotonese “Don Pino Caiazzo”, ha affidato un messaggio alla sua diocesi:

«In questo momento particolare di prova che stiamo vivendo, che abbraccia il mondo intero e anche come chiesa di Matera-Irsina – ha detto il presule – Sono abituato la mattina presto a pregare recitando il rosario per le strade della nostra città, e sopratutto quanti sono nella sofferenza. E’ un modo diverso, questo, certo sarebbe stato molto più bello se quello che sto per dirvi l’avrei detto nelle vostre case o salutandovi per strada. Vorrei dirvi che quanto ci è stato ordinato dal governo da mettere in atto, noi non possiamo tirarci indietro rispetto alle responsabilità, è una grande sofferenza non poter vivere l’Eucarestia. Forse questo il Signore lo sta permettendo (si riferisce alla non partecipazione ai riti liturgici)  per sentire di più il desiderio, il bisogno di Dio, ovvero quanto è importante l’Eucarestia che spesso noi viviamo in modo distratto, che per qualcuno non è così importante. L’Eucarestia è fonte di vita per tutta la Chiesa. Ogni prete ogni giorno celebrerà l’Eucarestia, seppur da solo ,ma ricordatevi che ogni volta un prete celebra l’Eucarestia ognuno di voi è presente.  

Stiamo cercando di dare un messaggio quotidiano e ringraziamo Trmtv.it che dona questa possibilità. Domenica celebrerò in diretta da questa emittente televisiva in modo che possa arrivare a tutti quanti a casa  vostra il messaggio. Coraggio, è un momento certamente difficile,  non ci possiamo dare la mano, ma possiamo sicuramente sostenerci l’uno con l’altro. Ognuno deve essere responsabile delle proprie azioni. Ognuno deve collaborare. Il Signore sicuramente trasformerà ciò che attualmente vediamo acqua in vino migliore di prima».