(VIDEO) Crotone, 108 diplomandi salutano il Liceo Classico Pitagora: «Pretendete il meglio da voi»

(VIDEO) Crotone, 108 diplomandi salutano il Liceo Classico Pitagora: «Pretendete il meglio da voi»

Crotone – Dei cappellini blu con il fiocco rosso, preparati con amore e pazienza per la sera del Liceo Classico Pitagora: 108 diplomandi nell’anno scolastico 2021/2022 hanno salutato la loro scuola, che li ha visti crescere e poi maturare. Non è detto che non vi torneranno un domani, a visitare la dimora che li ha visti adolescenti e poi ragazzi e ragazze.

Nell’aula dell’istituto crotonese ieri sera la cerimonia della consegna dei diplomi, insieme alla dirigente Natascia Senatore, i ragazzi e le loro famiglie. La serata è stata intervallata dai brani musicali eseguiti dalle studentesse Elisabetta Campisi ed Andrea Calabretta:  «La musica, il nostro inno, richiama la pace, nella misura in cui proprio all’interno del testo si parla di accoglienza, di rispetto della diversità che è un valore – ci ha detto la dirigente Senatore  – sono questi gli elementi che ci conducono a relazioni serene che sicuramente corrispondono alla pace, il nostro manifesto, ed è evidente. Campeggia anche nel giardino del Pitagora non soltanto come riferimento ad una situazione internazionale che comunque tocca ognuno di noi, ma pace da ricercare in ogni momento della quotidianità attraverso un agire orientato al rispetto dell’uomo». “Non possiamo dirigere il vento, ma orientare le vele” scriveva Seneca,  e nella serata di ieri sera ai ragazzi è stato augurato il meglio. «Continueremo ad essere disponibili per i ragazzi, e sopratutto voglio dire loro di puntare in alto, pretendete il meglio da voi perchè soltanto con voi riuscirete a dare forma ai vostri sogni», ha concluso.

Un ritorno alla normalità dopo i due anni pandemici: «Ritornano finalmente le serate del Liceo, le tanto attese, e siamo qui  alla cerimonia che rappresenta un punto d’arrivo molto importante, lasciare il Pitagora significa lasciare la nostra casa, che lascerà in noi un segno indelebile nei nostri cuori, ed  è vero che rimarremo per sempre i ragazzi del Pitagora», ha aggiunto la diplomata Silvia Gaetano, che ha seguito la triennalità del percorso Biomedico:  «Non possiamo che essere tanto orgogliosi di quello che abbiamo fatto e di quello che abbiamo raggiunto».

Per il percorso Biomedico, dunque, v’era la dottoressa Letizia Tiano in rappresentanza dell’Ordine dei Medici di Crotone. «Un grande traguardo e un bel risultato e auguriamo a tutti i nostri studenti che possa essere il primo di grandissimi successi  – sono le parole dell’insegnante Mariella  Cosentino –  e a loro dico di mettercela tutta ed è sicuramente un momento difficile, ma sono in grado di spiccare il volo e realizzare i loro sogni. Speriamo che possano ritornare nella nostra terra da professionisti».  Andrea Calabretta ha eseguito il brano “La sera dei miracoli” del cantautore bolognese Lucio Dalla, e sui volti  dei ragazzi non è mancata la commozione dopo la conclusione di un ciclo di studi durato cinque anni: «Un po’ si sentirà la mancanza, abbiamo acquisito un grande bagaglio di esperienza, sarà forte la nostalgia ma dobbiamo andare avanti. Con gli insegnamenti dei nostri docenti arriveremo molto lontano», ha concluso lo studente Mauro Ruperto.