(Video) Crotone, i ragazzi di “The Hope” all’opera: «Non siamo terra di mafiosi, come ha detto EasyJet, c’è tanta brava gente»

(Video) Crotone, i ragazzi di “The Hope” all’opera: «Non siamo terra di mafiosi, come ha detto EasyJet, c’è tanta brava gente»


Crotone – Si sono definiti un gruppo di ragazzi ambizioso, “The Hope” è volto alla pulizia del nostro territorio, liberandolo da rifiuti e plastiche, e restituirlo ai cittadini di Crotone e a coloro che arrivano in riva allo Jonio a visitare la nostra cittadina.

Oggi, sotto il bel sole di giugno, erano venti, armati non solo di sacchi, pinze e guanti, ma anche di tanta buona volontà, sulla spiaggia di CapoColonna, sul promontorio Lacinio, nel luogo che un tempo fu sacro agli dèi. E sacra è la loro speranza nel ridare dignità a questo territorio: «Hanno aderito nuovi volontari – ha detto Simone Battigagliaè capitata in coincidenza con la notizia di EasyJet mettendo in cattiva luce la Calabria, ma qui in Calabria non è vero che ci sono solo mafiosi, ma c’è anche tanta gente brava come noi, e molti turisti hanno lodato la nostra iniziativa».  Una presa di coscienza, dunque, da parte di diversi tanti ragazzi che credono ancora in Crotone.

«Abbiamo trovato una boa molto grande, una ruota di un camion – ha aggiunto – soprattutto plastica, bottiglie di vetro e plastica, rimanenze di sigarette, salviettine, imbevute, fazzoletti».

«Siamo partiti da sette persone – ha concluso Emanuele Cosentino –  oggi eravamo di più, abbiamo avuto un buon risultato. Abbiamo una serie di iniziative in mente, vorremmo cercare di sensibilizzare la cittadinanza appunto su temi come l’ambiente e quindi comunque porteremo avanti iniziative di questo genere».

Danilo Ruberto