(VIDEO) Crotone, l’ingresso di Monsignor Angelo Panzetta in città

(VIDEO) Crotone, l’ingresso di Monsignor Angelo Panzetta in città

“Cari fratelli e sorelle in Cristo…. buonasera”: si è rivolto così nella sua prima omelia pastorale il vescovo Angelo Raffaele Panzetta nella cerimonia di presa di possesso dell’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina. Arrivato in una freddissima giornata di gennaio, il presule si è fermato a Crucoli Torretta visitando la cittadina intorno a mezzogiorno, prima parrocchia dell’Arcidiocesi venendo da Taranto, in macchina, per poi giungere in Piazza Duomo dove, entrando in Basilica, ha rivolto una preghiera alla Madonna di CapoColonna, affidandole il suo ministero episcopale.

Una forte pioggia si è abbattuta in città proprio durante il peregrinare di Monsignor Panzetta verso il PalaMilone di Crotone, dove attenderlo vi erano tante parrocchie cittadine, i fedeli da Taranto e tutta la porzione del popolo che gli è stato affidato.

La Messa è stata introdotta dall’Amministratore Monsignor Domenico Graziani, da oggi vescovo emerito e, dopo la lettura della Lettera Apostolica di Papa Francesco della nomina ad Arcivescovo di Angelo Panzetta, vi è stata la presa di possesso dell’Arcidiocesi, con il passaggio del pastorale dalle mani di Graziani a quelle del nuovo presule, sedendosi alla Cattedra.

Monsignor Panzetta non era solo, ha detto ai presenti, è stato accompagnato in questo viaggio da Taranto a Crotone dal vescovo metropolita della città pugliese, Monsignor Filippo Santoro, dai suoi familiari e dal sindaco del suo paese natìo Pulsano, in provincia di Taranto. Intorno a lui, inoltre, i nostri Vescovi Don Tonino Staglianò e Don Pino Caiazzo, vescovi rispettivamente di Noto e di Matera-Irsina.

Danilo R.