(Video) Crotone,  lo sguardo della Madonna di Capo Colonna per la sua città

(Video) Crotone, lo sguardo della Madonna di Capo Colonna per la sua città

Crotone – Sito nel cuore del centro storico di Crotone,  la Basilica Cattedrale di Crotone è l’edificio sacro più importante della città è stato costruito nel IX secolo e terminato nel 1300. Tante sono state le ristrutturazioni che lo hanno reso come oggi si presenta alla città, nel cuore della nostra Crotone. La costruzione originaria della Cattedrale, infatti, dovrebbe risalire al IX secolo. Inizialmente fu intitolata a San Dionigi, successivamente, intorno al 1462-1463 a Maria Santissima Assunta in cielo.

Divisa in tre navate, nella parte destra del Duomo è posto l’altare privilegiato dove viene custodito il quadro grande della Madonna di CapoColonna. La cappella ottocentesca, consacrata nel 1911, fu progettata dal Farinelli ed affrescata dal Severini. È riccamente decorata da stucchi ed affreschi, realizzati nel 1904 da Filippo de Falco e dal Boschetto, narrano del ritrovamento della Sacra Immagine e degli eventi miracolosi dovuti all’intercessione della Madonna Nera, come il tentativo dei turchi di dare fuoco alla tela. E’ venerata la Madonna di CapoColonna dai fedeli che si recano ogni giorno nella nostra Basilica, con gli occhi rivolti verso la nostra Protettrice restaurata dopo lo storico furto dei gioielli e dei diamanti, nel 1983 nella notte tra il 13 e il 14 ottobre.

Il 12 maggio 1986 le porte del Duomo si aprivano mostrando ai fedeli la nuova cornice della Madonna di CapoColonna, per volere di Monsignor Giuseppe Agostino, con sette chili e mezzo di argento utilizzato, e 38 zaffiri per l’aureola, 39 perle, 175 diamanti e 144 perle. Il mese dedicato alla nostra Patrona è Maggio, con il tradizionale “bacio” al quadro il secondo giovedì di maggio, la processione cittadina dal Duomo fino all’ospedale il secondo sabato, e poi il pellegrinaggio storico la notte della terza domenica di maggio, da Crotone a CapoColonna a piedi, portando in processione il Quadricello. Ogni sette anni, invece, si celebra il Settennale, portando a spalla il Quadro grande.