Vinitaly, iGreco con Regione Calabria: “Insieme per rafforzare promozione, competere con qualità prodotti”

Vinitaly, iGreco con Regione Calabria: “Insieme per rafforzare promozione, competere con qualità prodotti”

VINITALY, iGreco CON REGIONE CALABRIA, INSIEME PER RAFFORZARE PROMOZIONE. T.GRECO: COMPETERE NEL MONDO CON QUALITÀ PRODOTTI

CARIATI (Cs) – Contribuire a promuovere ed a rafforzare la complessiva immagine della destinazione turistica Calabria, attraverso un messaggio sempre più unitario, capace di far conoscere in maniera più efficace e a livello internazionale il patrimonio di identità ed eccellenze imprenditoriali. È nella condivisione di questi obiettivi strategici che l’azienda ha accolto con favore la possibilità di partecipare alla 54esima edizione del Vinitaly, in programma a Verona dal 10 al 13 aprile, nello spazio istituzionale a della Regione Calabria.

È quanto fa sapere Tommaso Greco, area marketing e relazioni esterne de iGreco che quest’anno parteciperà al Salone internazionale dei vini e dei distillati, dopo due anni di stop per via della pandemia, nuovamente in presenza, all’interno dello spazio condiviso con gli altri produttori co-protagonisti di questa nuova visione e missione di marketing territoriale e di internazionalizzazione del brand Calabria Straordinaria.

Il Vinitaly rappresenta per noi – aggiunge Greco – un appuntamento costante, al quale abbiamo partecipato da sempre attraverso nostri spazi e proposte esclusive, in aggiunta alla nostra partecipazione negli spazi regionali che non abbiamo mai fatto venire meno. Continuiamo a credere nell’opportunità rappresentata dalla rete e sul valore aggiunto che un’azienda come la nostra, presente in oltre 70 paesi nel mondo, può continuare ad apportare ad un progetto complessivo che ambisce a raccontare la bellezza di questa terra e l’autenticità competitiva delle sue produzioni.

Dietro ad un calice di vino di qualità si nasconde una tradizione millenaria che oggi si riscopre viva nel volto e nelle mani di tanti giovani ritorni manageriali alla terra e che si intreccia con le attese di sviluppo eco-sostenibile e durevole dei territori. Il vino era e resta, soprattutto in questa fase di ripartenza e rilancio, il minimo comun denominatore per promuovere e valorizzare la comunicazione turistica della destinazione Calabria, come terra distintiva ed attrattiva, anche e soprattutto con la sua identità agroalimentare.

Se la premessa è questa, chi opera in questo campo non può non assumersi la responsabilità sociale di contribuire a rafforzare il più ampio progetto regionale in modo unitario. Quella di partecipare insieme ed uniti come brand Calabria – conclude – è una scelta precisa, strategica e crediamo vincente rispetto alle prospettive e agli impegni istituzionali messi in campo dalla Regione Calabria.

Sono 4000 gli espositori italiani e internazionali provenienti da più di 140 paesi. Lo stand dedicato ai vini di Calabria, accoglierà stakeholder, buyer e visitatori nel padiglione 12, su un’area di oltre mille metri quadrati. La postazione che ospita i vini iGreco è la 46.