Voce: “Quelli che stanno scalpitando devono stare sereni. Ho i numeri”

Voce: “Quelli che stanno scalpitando devono stare sereni. Ho i numeri”

Crotone – Il sindaco Vincenzo Voce, dopo la crisi politica che è sopraggiunta, si dice sereno in vista del prossimo consiglio comunale. “Non solo passerà il bilancio ma ci sarà una maggioranza dignitosa, perché chi è stato eletto con me, o una parte di chi è stato letto con me,  è responsabile”.

Nei giorni scorsi l’interlocuzione non andata a buon fine con Forza Italia, il dialogo con i quattro “dissidenti”, e la richiesta di dimissioni da parte del Pd. Sui dissidenti ci ha detto: “Io ho visto che sono stati chiamati con questo termine ma non mi piace, perché quello che io ho aperto con loro, e poi sta proseguendo anche con una parte di loro, è un confronto. Perché le critiche ci stanno, individuare un nuovo modo di lavorare  tra consiglieri comunali e amministrazione ci sta pure. Nel momento in cui ho fatto le liste sapevo che c’erano anime di destra o di sinistra, ora c’è un modo diverso di vedere la politica e di amministrare, e questo nuovo modo di lavorare lo stiamo creando”.

Sul Partito Democratico che ha chiesto le dimissioni del primo cittadino ha così replicato: “Ho ricevuto il Pd per quattro ore per parlare di programma perché è giusto che siano messi al corrente su ciò che fa la Giunta. Anche se c’è stato o c’è un periodo di crisi politica l’amministrazione non si è fermata un attimo, continuando a lavorare”.

Non ha nessun timore, dunque: “Qui al Comune mi hanno mandato i cittadini di Crotone, vorrei rassicurare quelli che stanno scalpitando che devono stare sereni. Decideranno i cittadini, i quali hanno già deciso da chi farsi amministrare, e conta come ho trovato l’ente e come lo lascerò”.