Week-end da bollino nero sulle strade

0

E’ stato un sabato da bollino nero sulle strade di tutta Italia. Questo week-end milioni di italiani si metteranno in viaggio per raggiungere la meta delle tanto attese vacanze. Complice l’inizio delle ferie per molti lavoratori, la situaizone sulle strada sarà certamente criotica tanto che è stato comunicato, proprio per oggi pomeriggio e domani mattina, il tanto temuto “bollino nero”.

Saranno in molti infatti a mettersi in viaggio su strade ed autostrade. Viabilità Italia ha predisposto il calendario contenente le previsioni di traffico ed i divieti di circolazione per i mezzi superiori alle 7,5 tonnellate.Venerdì 17 e sabato 18 agosto saranno le giornate in cui si prevede il traffico più intenso, per cui è sempre bene monitorare le previsioni per scegliere giorno e orario di partenza in modo intelligente. Il 23 e il 25 sarà un altro fine settimana davvero caldo, e non solo per le temperature: il bollino sarà rosso dal pomeriggio di venerdì e per le intere giornate di sabato e domenica. Sabato 31 agosto il traffico sarà ancora intenso, con possibili code e rallentamenti, per chi rientrerà dalle vacanze appena concluse o si metterà in viaggio per trascorrere l’ultimo weekend del mese al mare o in montagna.

Oltre al Calendario, sono messi a disposizione degli utenti altri documenti utili: le informazioni per chi è diretto in Slovenia e Croazia, il piano di vigilanza dei mezzi aerei della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, le informazioni e il piano di assistenza e vigilanza sulla rete ferroviaria. Notizie sempre aggiornate sul traffico sono disponibili tramite i canali di comunicazione (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, canale Twitter del CCISS, Isoradio, Onda Verde sulle Radio-Rai e sul Televideo Rai).

Per la rete stradale Anas è possibile utilizzare l’applicazione “VAI” (Viabilità Anas Integrata) scaricabile dal sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone. Numero unico telefonico 800.841.148. Intanto anche la Polizia di Stato è pronta a vigilare in queste giornate particolari. Saranno incrementati i controlli in strada ma anche nelle altre infrastrutture: ferrovie, porti e aeroporti.

Inoltre l’Anas ha redatto il piano esodo 2019 in collaborazione con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, insieme a Viabilità Italia, al Ministero degli Interni, all’Aiscat, alla Protezione Civile, alla Polizia Stradale, alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Il monitoraggio h24 della rete e l’assistenza per il pronto intervento verranno gestiti con 200 operatori impegnati tra la Sala situazioni nazionale e le 21 sale operative territoriali.