Wine Land, protagonisti anche i ragazzi della Scuola Media Anna Frank con i loro murales

Wine Land, protagonisti anche i ragazzi della Scuola Media Anna Frank con i loro murales

murales

Crotone  – Una mano di vernice, l’impegno, la valorizzazione dei luoghi storici di Crotone. E sì, di disegni, opere e murales ne stiamo vedendo ultimamente nella città di Crotone. Questa volta è toccato agli studenti della Scuola Media Anna Frank Istituto Rosmini cimentarsi con colori e pennelli e, l’inaugurazione dei due murales, è avvenuta ieri sera in Piazza Mercato durante la seconda serata di Wine Land.

Si tratta da una parte di un Milone con in spalla il grosso bue come vuole la mitologia e, a fianco, la Sila dove la leggenda dice che venne ucciso sbranato dai lupi. Milone di Crotone è stato un lottatore greco antico, oggetto di leggende che ne glorificavano la forza e il valore, noto anche per essere stato discepolo di Pitagora.

L’altro, invece, il paesaggio di Capo Colonna, con la sua colonna dorica e il suo splendore sempre eterno.

L’associazione Amici del tedesco ha presentato ieri sera  i murales realizzati grazie al progetto “Educare Insieme. On the road: learning by doing”. Il progetto, sostenuto dal Dipartimento delle politiche per la famiglia della Presidenza del Consiglio, gestito dall’associazione Amici del tedesco, si rivolge a ragazzi tra gli 11 ed i 17 anni. On the road propone tutta una serie di attività basate sul saper fare. Tra queste: geometria applicata ai murales, laboratorio di chimica applicata alla pasticceria, laboratorio del piccolo meccanico, escursioni sul territorio ecc.

I murales realizzati in piazza mercato hanno riscosso un notevole successo, da qui l’idea di farne altri. Scopo del progetto è quello di offrire ai ragazzi tutta una serie di attività basate sulla peer education, sul cooperative learning, sullo stare insieme e soprattutto sul saper fare. A causa del cellulare e del Covid, oggi spesso i ragazzi hanno poca dimestichezza con le cose concrete. Grazie al progetto i partecipanti oltre che realizzare dolci, murales, imparano ad andare in bicicletta, a guidare un mini veicolo, a smontare un motore, e soprattutto imparano ad apprezzare il proprio territorio attraverso lunghe passeggiate.