Wine Land, Raffaele Nebbioso: “Avevamo bisogno di questi sorrisi e di questa serenità”

Wine Land, Raffaele Nebbioso: “Avevamo bisogno di questi sorrisi e di questa serenità”

Crotone – Ieri il pienone all’inaugurazione in Piazza Mercato di Wine Land, l’itinerario fra cibi e tradizioni. Un progetto ideato allo scopo di far avvicinare appassionati e curiosi alle eccellenze enologiche ed enogastronomiche di un territorio generoso e ricco di storia, da Crotone fino alle viticolture di Strongoli, Melissa, Cirò e Cirò Marina.

L’evento è ideato dall’associazione Somewhere in collaborazione con il Consorzio di tutela vini Doc Cirò e Melissa e il patrocinio del Comune e della Provincia di Crotone.  “Wine Land sta avendo un bel successo con tanta affluenza di pubblico nella prima serata di pubblico con tanti sorrisi, che mancavano, e questo ci fa piacere perchè avevamo bisogno di questi sorrisi e serenità – ha spiegato ieri sera Raffaele Nebbioso dell’associazione Somewhere – l’obiettivo delle serate tra cibi e tradizioni è la promozione del territorio con i suoi prodotti. Wine è musica, vini, etichette, è un progetto che si apre alle attività, alla degustazione e ai cibi con le loro tradizione, senza tralasciare l’intrattenimento”.

Ieri sera una seconda partecipata kermesse a cui ha preso parte anche l’assessore regionale all’Agricoltura e Risorse agroalimentari  Gianluca Gallo, insieme al professore Giovanni Tocci dell’Università della Calabria e Claudia Maremonti, wineblogger, sommelier AIS.  “Naturalmente è una delle iniziative importanti che noi vogliamo che si facciano e si svolgono sul territorio –  ha dichiarato Gianluca Gallo –  sono iniziative che vogliamo si facciano non solo fuori la Calabria ma soprattutto nel nostro territorio, in termini di promozione e consapevolezza da parte degli imprenditori di andare oltre gli ostacoli, essere ambiziosi. Dobbiamo crescere in termini di consapevolezza,  ed essere orgogliosi delle capacità produttive calabresi”.

 

Contestualmente in piazza Mercato, l’associazione Amici del tedesco ha presentato i murales realizzati grazie al progetto “Educare Insieme. On the road: learning by doing”, dipinti dei ragazzi che raffigurano Milone e Capo Colonna. Il progetto, sostenuto dal Dipartimento delle politiche per la famiglia della Presidenza del Consiglio, gestito dall’associazione Amici del tedesco, si rivolge a ragazzi tra gli 11 ed i 17 anni. On the road propone tutta una serie di attività basate sul saper fare. Scopo del progetto è quello di offrire ai ragazzi tutta una serie di attività basate sulla peer education, sul cooperative learning, sullo stare insieme e soprattutto sul saper fare.

Guarda qui la nostra diretta facebook.