Con la benedizione di Occhiuto nasce il “Partito dei sindaci”

Con la benedizione di Occhiuto nasce il “Partito dei sindaci”

Crotone – “L’unico obiettivo è il territorio crotonese al centro”: ha detto così questa sera, presso la sala congressi   ”Alkmeon” di via Fermi  il presidente della Provincia di Crotone Sergio Ferrari nel presentare il suo “Partito dei sindaci”, alla presenza di un nutrito pubblico composto non solo dai primi cittadini della provincia, ma anche dai consiglieri comunali di diverse comunità e da  esponenti della politica e del mondo dell’associazionismo. Presenti, inoltre, l’ex primo cittadino di Crotone Ugo Pugliese, e i consiglieri comunali del capoluogo Fabio Manica, Antonella Passaquacqua, Antonio Manica.

Atteso il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, il quale poi ha “benedetto” il “partito dei Sindaci” che, ha precisato il titolare dell’ente intermedio, è “esterno alle strutture dei partiti”.  Hanno già aderito la maggior parte dei sindaci del comprensorio crotonese: “L’idea comune è quella di mettere il territorio al centro e dare dunque un’identità territoriale alla nostra azione amministrativa – ha dichiarato Ferrari –  quindi Crotone e la sua provincia al centro di ogni proposta amministrativa. Quando si difende il territorio e lo si promuove,  si deve andare al di là dei colori politici”.

Nasce il partito dei sindaci

Il presidente della Provincia nonchè sindaco di Cirò Marina ci ha spiegato l’identità del partito dei sindaci nonchè Progetto-Movimento territoriale “Territori al Centro”: “E’ un progetto politico che mette insieme tutti coloro i quali, a partire dagli amministratori, vogliono dare il loro contributo. Non si è politici o tuttologi, dobbiamo avere l’umiltà di comprendere e confrontarci con chi è esperto di ogni singola materia, per andare ai tavoli e portare la voce del nostro territorio”.

Poi ha aggiunto: “Il partito dei sindaci nasce per essere più forti ed autorevoli, facendo sentire un’unica voce, facendo capire all’esterno che siamo uniti. E’ finito il tempo delel divisioni, lavoriamo solo per  includere ed unire. Il nostro è un territorio molto piccolo che ha caratteristiche particolari e che al contempo sente l’esigenza di mandare messaggi forti tramite un’unica voce”.

E su Forza Italia, ci ha detto:” E’ un partito che rispettiamo, così come rispettiamo tutti i partiti, noi siamo un movimento e rivendichiamo identità ed autonomia”.

Occhiuto: «La Regione è vicina ai sindaci di questa provincia»

Questa è l’occasione per aggregare i rappresentanti del territorio in una provincia che non ha consiglieri o assessori  – ha dichiarato il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiutoho detto in altre occasioni che avrei accolto le istante dei sindaci e del presidente della Provincia, e oggi sono qui presente accanto a quanti stanno in trincea, che amministrano Comuni di una provincia straordinaria ma con mille problemi, a loro dico che la Regione è vicina”.

Un campo largo dei moderati, dunque: “A coloro che hanno aderito al movimento  chiedo di fare delle proposte ed incalzare il governo regionale – ha concluso OcchiutoPoi chiedo di essere più incisivi nelle spese delle risorse da spendere, come Antica Kroton, oppure accelerare sulle bonifiche”.