Non svanisce la bellezza nel centro storico con “Crotone In Fiore”

Non svanisce la bellezza nel centro storico con “Crotone In Fiore”

Crotone – La bellezza non si può fermare, non la fermerà il tempo, non la fermeranno le persone, non la fermeranno gli agenti atmosferici. Prima o dopo, con tutti o nessuno, con il sole o con la pioggia la bellezza risplenderà sempre.

Ed è questo lo scopo dell’associazione Crotone in fiore che continua ad abbellire il centro storico di Crotone, ad ingentilire e rivalutare piccoli vicoli, viuzze semisconosciute o semiabbandonate, con piccole opere, ma con molto amore per la propria città. Nei giorni scorsi sono state apposte nuove targhe e nuovi addobbi, realizzati con tanta passione dai giovani che fanno parte dell’associazione e i cuori realizzati dal falegname Giuseppe Lumare.

Il vicolo degli innamorati dunque si arricchisce ulteriormente dopo essere diventato motivo di passeggiata nel centro storico. Il vicolo è stato inaugurato lo scorso inverno ed ha ripreso a vivere. Contributo fondamentale nell’apposizione degli addobbi lo hanno dato i signori Luigi Varrese e Domenico Alessi sempre pronti a dare un aiuto sostanziale all’associazione. I due, che vivono il centro storico in tutto e per tutto, hanno mostrato il proprio interesse e la propria sensibilità. Insomma un lavoro di squadra, un lavoro vincente.

Continua senza un attimo di pausa l’attività di valorizzazione del centro storico da parte dell’associazione che impreziosisce i vicoletti con targhe, addobbi, ma soprattutto mostrando passione e attenzione verso la propria città. Il percorso dei vicoli del cuore non si fermerà perché nuove iniziative sono in cantiere.

La presidente dell’associazione Caterina Cotroneo, è sempre più decisa nel portare avanti una campagna di sensibilizzazione verso i residenti del centro storico e i giovani e nel voler riscattare i vicoletti semiabbandonati dando risalto, ma soprattutto restituendo la dignità e lo splendore che meritano. L’obiettivo è proprio quello di dare lustro non ai vicoli già belli, ma a quelli lasciati un po’ a se stessi ai quali neanche tutti i residenti tengono più di tanto.

I membri dell’associazione ne sono certi: “Alla fine la bellezza trionfa sempre su qualsiasi cosa e queste strade seminascoste possono invece tornare a splendere e di luce propria facendo di questo splendore un punto di forza dal quale ripartire”.